SE PER LEGALIZZARE UN DOCUMENTO TRADOTTO C'E' BISOGNO DELLA PREFETTURE

Inviata da lucio prencipe. 21 lug 2017 2 Risposte  · Traduzione Giurata

VOLEVO SAPERE PER LA TRADUZION DI UN CERTIFICATO DA ITALIANO TRADOTTO IN LINGUA SPAGNOLA OLTRE APOSTILLA CHE LA APPLICA IL TRIBUNALE, MA IO LEGGO SU ALTRI SITI CHE PER LEGALIZZARLA E LA PREFETTURA CHE SI OCCUPA?
MI DATE UNA RISPOSTA PIU CONCRETA?.
LUCIO.

lingua , italiano

Miglior risposta

Buongiorno,
i Documenti destinati ad avere valore legale all'estero rilasciati da Autorità amministrative, ad esempio il Comune, vanno dapprima portati alla Prefettura, Ufficio Legalizzazioni, competente sul Comune che ha emesso il Documento. Poi il Documento completo di Apostille Prefettizia deve essere tradotto nella lingua ufficiale della Nazione di destinazione; la traduzione deve essere giurata in Tribunale e deve quindi essere portata dal Traduttore alla Procura della Repubblica competente sul Tribunale ove viene effettuato il giuramento , ove viene apposta definitiva Apostille che Legalizza il Documento nella Nazione di destinazione.
Cordiali Saluti
Saverio
Teletraduciamo

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Lucio, se ho capito bene il suo documento italiano è stato tradotto in spagnolo.
La procedura è diversa se viene fatta in Italia o in Spagna.
Se il documento è stato tradotto in spagnolo in Italia, perché sia valido in Spagna dovrà "subire" più passaggi.
Innanzitutto consideriamo che stiamo usando il documento ORIGINALE.
Prima di tutto, ci sarà l'ASSEVERAZIONE: ovvero, il traduttore giura di aver tradotto fedelmente e verrà apposto il timbro del tribunale e del cancelliere di fronte al quale si è recato il traduttore.
Perché il documento sia valido in Spagna, dovrà essere APOSTILLATO: ovvero sarà messo il timbro dell'Apostille che "certifica" la firma del cancelliere.
NOTA: se si vuole usare una fotocopia, è opportuno autenticare la fotocopia. A quel punto, ci sarà il passaggio in Prefettura per "autenticare" la firma del funzionario che ha messo la propria firma per garantire che la fotocopia è autentica.
A quel punto si fanno i passaggi di cui sopra: asseverazione e apostille.
Se ha modo di indicarci esattamente di che tipo di documento parliamo e se usa fotopia oppure originale, potrò essere più precisa.
Beatrice - action line (Forlì)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

2 AGO 2017

Logo Action Line Action Line

8 Risposte

4 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Se la vostra traduzione viene legalizzata o no?

5 Risposte, Ultima risposta il 16 Gennaio 2018